Cappella della Madonna dell'Acqua - Comune di San Mauro Pascoli (FC)

Argomenti | ll territorio | I beni culturali | Cappella della Madonna dell'Acqua - Comune di San Mauro Pascoli (FC)

 

Cappella della Madonna dell'Acqua

CAPPELLA DELLA MADONNA DELL’ACQUA

 

 

Via Pascoli
47030 San Mauro Pascoli (FC)
Tel: 0541 810100
Fax: 0541 934084
info@casapascoli.it
www.casapascoli.it

Questa chiesetta, che ospita oggi due lapidi dedicate ai Caduti, vanta origini ultracentenarie.
Pare infatti sia stata costruita nel 1616 per conto del Vicario Vescovo di Rimini.

Durante il secondo conflitto mondiale fu pesantemente bombardata e successivamente ricostruita; la parte absidale è sicuramente rimasta originale. Il manufatto, in pietra grigia, situato all'incrocio di tre strade, confina con il Parco di Casa Pascoli.
I due fronti sulla strada presentano una partitura simile, ricca di elementi architettonici e decorativi. All'interno la chiesa è ad unica navata con l'abside coperta da volta a botte.

Al valore culturale del piccolo manufatto, si aggiunge il valore testimoniale e letterario legato alla produzione letteraria del Pascoli.
Giovanni Pascoli amò molto questo piccolo edificio, che consolò il dolore di sua madre. Così scrisse agli amici sammauresi nel maggio 1897:"...e l'ospite saluterà commosso il mio mondo ideale che ha per confini il Luso e il Rio Salto e per centro la chiesuola della Madonna dell'Acqua e il camposanto fosco di cipressi...".

Nella seduta del consiglio comunale del 21 settembre 2006 la chiesetta è stata acquistata dall'amministrazione comunale con provvedimento votato all'unanimità. Come ha ricordato il sindaco Miro Gori in sede di consiglio "due sono state le ragioni che ci hanno portato all’acquisizione: prima di tutto di carattere storico, in quanto la chiesina ospita le lapidi dedicate ai caduti delle due guerre mondiali, rappresentando in tal modo una sorta di monumento alla pace. Non a caso in occasione delle celebrazioni del 25 aprile e del 4 novembre, realizzate insieme alle associazioni Partigiane e dei Combattenti e Reduci, il corteo termina proprio presso la chiesolina, dove viene deposta una corona. Un fatto questo che non ha un semplice valore simbolico. In secondo luogo per lo stretto legame con la poesia Pascoliana."


 

II 1 novembre 2012 in occasione della tradizionale commemorazione dei caduti di tutte le guerre il sindaco Miro Gori e la presidente di Italia Nostra di San Mauro Cristina Savani hanno inaugurato un pannello storico turistico relativo alla chiesolina della Madonna dell'Acqua.

Danneggiata durante la seconda guerra mondiale, è stata ricostruita su progetto di restauro del geometra riminese Giuseppe Maioli, che disegnò l'altare e il modello del calco per la campana.

Il pannello, oltre alle informazioni storiche, riporta il seguente brano di una lettera di Pascoli:

 

 

Ai miei concittadini di San Mauro di Romagna.

...e l'ospite saluterà commosso il mio mondo ideale, tutto fronde e tutto gorgheggi, che

ha per confini il Luso e il Rio Salto e per centri la chiesuola

della Madonna dell'Acqua e il camposanto fosco di cipressi...

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il