Le origine della città - Comune di San Mauro Pascoli (FC)

Argomenti | ll territorio | Le origine della città - Comune di San Mauro Pascoli (FC)

 

scavi del neolitico

LE ORIGINI DELLA CITTA'

 

Le origini documentate del paese risalgono al 1191 quando è nominato per la prima volta come “Fundum Sancti Mauri”; il nome deriva dall’esistenza, nel XII° secolo, di una chiesa dedicata all’omonimo vescovo di Cesena.

Recenti scavi per la realizzazione del CER (Canale Emiliano Romagnolo) fra l’abitato e il mare hanno fatto affiorare reperti antichissimi, addirittura risalenti al periodo neolitico finale (5000 a.C.). Sono materiali mai rinvenuti nell’area adriatica.

 

Quanto al nucleo abitato, sembra dovere le sue origini a nomadi stabilitisi in questo territorio dopo le invasioni barbariche, ipotesi provata però solo da una rimostranza fatta dagli abitanti di San Mauro a Papa Clemente VIII nel 1596 perché venivano chiamati con disprezzo "zingari" dai loro vicini di Savignano .

Nel 1378, San Mauro  faceva parte del territorio di Savignano; passò poi alla famiglia Malatesta e fu successivamente concesso da Papa Pio II agli Zampeschi. Altre signorie si alternarono su queste terre fino al 1590, quando passarono alla Camera Apostolica e solo alla fine del XVII° secolo San Mauro fu nuovamente aggregato a Savignano. Nel 1827 San Mauro di Romagna fu eretto a comune autonomo.

A partire dal secolo XVIII° fino alla metà del XIX° i principi Torlonia fondarono qui una delle più belle tenute agricole della Romagna ed ancora oggi si possono vedere  le imponenti strutture di quella bellissima fattoria, ora in via di restauro, denominata “La Torre”.

 

Nel 1932 il nome di San Mauro di Romagna fu modificato, con Regio Decreto, in “San Mauro Pascoli” in onore del grande poeta Giovanni Pascoli (1855-1912).

Quasi completamente distrutto durante la seconda guerra mondiale (il fronte ristagnò tra i fiumi Uso e Rubicone per diverse settimane), il paese, grazie alla laboriosità dei suoi abitanti, è stato velocemente ricostruito ed è ritornato ad essere un importante centro agricolo e soprattutto un noto centro calzaturiero.

 

Sempre nel dopoguerra si è sviluppata nella frazione di San Mauro Mare l’industria turistica; questo piccolo tratto di costa può vantare un notevole numero di frequentatori sia italiani che stranieri, grazie a servizi di spiaggia attrezzati e strutture adatte a soddisfare ogni esigenza: alberghi, appartamenti ed un campeggio.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il