Rassegna “Cortocircuiti Narrativi” a Villa Torlonia - Comune di San Mauro Pascoli (FC)

archivio notizie - Comune di San Mauro Pascoli (FC)

Rassegna “Cortocircuiti Narrativi” a Villa Torlonia

 

I classici raccontati dagli scrittori contemporanei: Tarabbia, Vinci, Ardone e Fois per Bulgakov, Grimm, Morante e Fenoglio

 

San Mauro Pascoli (FC). Villa Torlonia Parco Poesia Pascoli ospita “Cortocircuiti Narrativi”, la rassegna di scrittori raccontati da scrittori. La rassegna, ideata da Rapsodia – Musica, Libri, Scrittori” in collaborazione con la Biblioteca comunale di San Mauro Pascoli, nasce dall'idea di parlare di un libro di recente uscita mettendolo in cortocircuito, appunto, con un grande Classico della letteratura mondiale. Trovarne quindi affinità e motivi di affiliazione è il gioco che verrà proposto agli scrittori e al pubblico. Primo appuntamento sarà domenica 2 febbraio alle ore 16,30, ospite lo scrittore Andrea Tarabbia che presenterà il suo ultimo lavoro “Madrigale senza suono” in cortocircuito con “Il Maestro e Margherita” classico della letteratura di M. Bulgakov. Quindi cosa avranno da dirsi due libri apparentemente così diversi come “Il Maestro e Margherita”, per altro di recente portato magistralmente a teatro da Michele Riondino, e il libro di Tarabbia che nel 2019 si è aggiudicato il Premio Campiello? Per scoprirlo l'appuntamento sarà nella sala degli archi di Villa Torlonia alle ore 16,30 domenica 2 febbraio. L'evento sarà ad ingresso libero.

Più evidente il legame tra i libri di Simona Vinci, ospite del secondo appuntamento domenica 9 febbraio, e “Le Fiabe” dei Fratelli Grimm giacché proprio la Vinci ha da poco scritto un bellissimo libro che mostra quanto di quel mondo sia passato, sotto nuova veste, nella sua letteratura.
De “Il Treno dei Bambini” di
Viola Ardone, l'ospite di domenica 16 febbraio, che è uno dei libri più amati degli ultimi mesi, abbiamo letto tempo fa una recensione di Michele Serra, in cui lo scrittore la accostava a “La Storia” di Elsa Morante, e a ragion veduta. Sarà quindi una bellissima occasione per tornare a parlare di quel libro della Morante che è, non a caso, una pietra miliare della nostra letteratura.
Molti lettori hanno già apprezzato lo stupore che desta
Marcello Fois, l'ospite di domenica 23 febbraio, quando, con la sua cultura e la sua brillante sapienza, si accosta a un grande classico, lui, che con “Pietro e Paolo” forse ha scritto un nuovo classico. Due libri, il suo e quello di Fenoglio, che si parlano a voce soffusa ma che sembrano uno lo specchio d'acqua mossa dell'altro, giacché, come dice Fois le storie sono già state tutte scritte: lo scrittore è solo colui che sa dare a quelle storie nuove parole che al nostro presente sanno di nuovo parlare.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

Per informazioni: Biblioteca Comunale, 0541 933656.

 

Visualizza locandina

 


Pubblicato il 
Aggiornato il